Ferri da stiro con caldaia migliori: opinioni, recensioni, prezzi, migliore ferro da stiro con caldaia

Hai esigenza di acquistare un ferro da stiro con caldaia ma non sai proprio da dove cominciare nella scelta del miglior prodotto? In questo articolo ti proponiamo una panoramica completa ed esaustiva, con tutte le informazioni necessarie e le riposte alle tue domande. Scopriamo insieme come funzionano i ferri da stiro con caldaia, quali caratteristiche dovrebbero possedere, come sceglierli, quanto costano e tanto altro.

Cosa sono e come funzionano i ferri da stiro con caldaia

Il ferro da stiro è uno strumento che ci consente di completare il ciclo di lavaggio e rifinitura dei nostri capi di abbigliamento, facendo sì che siano perfettamente lisci e senza pieghe. I primi modelli disponibili sul mercato erano inizialmente sprovvisti di caldaia. Con il passare del tempo, questo componente è stato aggiunto all’interno di tali dispositivi, prima, e all’esterno, poi.

Quest’ultima soluzione, che si concretizza nei ferri da stiro smart e multifunzione, è considerata non solo la più performante, ma anche quella più sicura per l’incolumità di tutti coloro che si avvalgono di questo strumento. Come funzionano i ferri da stiro con caldaia? Questi device utilizzano l’energia termica per trasformare  l’acqua in vapore. Vediamo insieme come sono fatti, scoprendo tutte le parti che li compongono, e a cosa servono:

  • Serbatoio, all’interno del quale va inserita l’acqua che sarà trasformata in vapore;
  • Filtro anticalcare, evita l’accumulo di calcare, che può depositarsi nel corso del tempo. Non tutti i dispositivi sono dotati di questo componente, in particolar modo i prodotti che rientrano nella fascia di prezzo medio-bassa;
  • Impugnatura, attraverso la quale afferrare il ferro da stiro con caldaia e manovrarlo nel corso dell’operazione di stiratura;
  • Piastra, a contatto con i capi di abbigliamento durante la procedura, sulla sua superficie sono presenti dei piccoli fori dai quali esce il vapore.

Come sceglierli

Dopo aver esaminato tutte le parti che compongono i ferri da stiro con caldaia, scopriamo come scegliere il miglior prodotto anche in base alle singole caratteristiche presentate dai vari componenti.

  • Capienza del serbatoio: si tratta di un parametro fondamentale da valutare, poiché da esso dipende l’autonomia del device e la durata dei tempi di lavoro. In commercio esistono anche dispositivi con la funzione di continuo rabbocco. Essi fanno sì che non ci sia bisogno di attendere che il serbatoio sia vuoto per poter aggiungere altro liquido, ma permettono di inserire acqua al loro interno in qualsiasi momento;
  • Maneggevolezza: l’impugnatura perfetta è un aspetto importantissimo nella scelta del miglior ferro da stiro con caldaia. Infatti, è fondamentale che la presa risulti comoda e facile, in modo da agevolarci nell’operazione di stiratura, anziché renderla faticosa, lunga e complicata. Quali sono le caratteristiche di un’impugnatura perfetta? I migliori modelli hanno impugnature realizzate con materiali lisci e morbidi, oltre che antiscivolo e assorbenti. La gomma morbida e il sughero, ad esempio, aiutano anche ad eliminare il sudore che si forma sulla mano nel corso della procedura, specialmente durante la stagione calda. Ciò riduce la comparsa di irritazioni e arrossamenti. Da non sottovalutare, naturalmente, anche il suo peso e la sua grandezza. Il consiglio, infatti, è quello di scegliere un’impugnatura dalle dimensioni commisurate alla grandezza della propria mano, leggera e possibilmente ergonomica;
  • Potenza: in termini di consumo, il ferro da stiro con caldaia rientra nella categoria degli elettrodomestici più dispendiosi. Per questo, in fase di scelta del miglior prodotto occorre tenere in considerazione una serie di fattori legati a questo aspetto, che possano aiutarci a ridurre consumi e costi. Il miglior consiglio è di scegliere prodotti ad alta potenza, che impiegano meno tempo per riscaldarsi ed entrare in funzione. Inoltre, l’ideale sarebbe optare per device con funzionalità “eco”, che permettono di ridurre i consumi del 20-30%. Non solo costi in bolletta, questa funzione aggiuntiva ma molto importante ha anche un impatto positivo sulla sostenibilità ambientale. Ulteriori funzionalità utili per mantenere i consumi sotto controllo sono quella di autospegnimento, che disattiva il device dopo alcuni minuti di inutilizzo, e di regolazione della temperatura, in base alla tipologia di tessuti che abbiamo necessità di stirare;
  • Piastra: per una stiratura davvero perfetta, il numero dei forellini presenti su questa superficie dovrebbe essere alto e distribuito in maniera omogenea su tutta la piastra. Così facendo, infatti, il vapore raggiunge in maniera più agevole la totalità del tessuto e delle fibre che lo compongono, penetrandovi con maggior facilità. Importante è anche la punta dello strumento: la conformazione arrotondata consente di stirare con difficoltà anche collette, polsini, e altre parti degli indumenti che risultano più ostiche. In questo caso, la dimensione della piastra dovrebbe essere sottile, per garantire maggior precisione e accuratezza. Qualora, invece, si stirino principalmente capi di abbigliamento come gonne e pantaloni, una piastra dallo spessore più ampio andrà benissimo. Infine, l’attenzione va posta anche sul materiale della piastra, che può essere in acciaio, ceramica, teflon e alluminio. Ognuno è pensato per apportare determinati benefici ed essere utilizzato su un particolare tipo di tessuto. La piastra in ceramica, ad esempio, è consigliata per la stiratura di materiali delicati, come il taffetà e la seta grezza;
  • Pressione che si genera all’interno della caldaia, espressa attraverso l’unità di misura “bar”. La sua importanza risiede nel fatto che dalla pressione dipende la quantità di vapore erogata dal ferro da stiro con caldaia. Più i bar sono alti, più la qualità della stiratura risulterà elevata e soddisfacente. Per questo, il miglior consiglio è quello di scegliere un device con una pressione di almeno 3,5 bar;
  • Prezzo: un ulteriore fattore da considerare nella scelta del ferro da stiro con caldaia è il costo di questo prodotto. Come approfondiremo in un paragrafo appositamente dedicato, esistono diverse fasce di prezzo in cui rientrano modelli con caratteristiche ben distinte. Per questo, l’acquisto del device dovrebbe essere basato su una riflessione che non considera il prezzo dello strumento come fattore a sé, ma lo relaziona alla qualità di funzionamento offerta dal ferro da stiro con caldaia;
  • Brand: anche la selezione dei migliori marchi offre la possibilità di considerare una vasta gamma di dispositivi performanti, facili e comodi da usare e affidabili.

Come si usano

Ti stai chiedendo come si usa il ferro da stiro con caldaia, per capire se questo prodotto può fare al caso tuo? Le modalità di impiego di questo strumento sono decisamente classiche: si tratta di un device pratico, comodo e semplice da usare, grazie al suo funzionamento intuitivo e performante.

Per lo specifico uso del singolo prodotto, il miglior consiglio è quello di leggere le istruzioni di utilizzo indicate sull’apposito libretto in dotazione al momento dell’acquisto. In generale, comunque, è possibile seguire una serie di piccoli ma utilissimi suggerimenti, che ti consentiranno di ottenere un risultato finale davvero perfetto, senza affaticarti in maniera eccessiva.

  • Ricorda sempre di prendere visione di eventuali indicazioni presenti sulle etichette del capo che stai per stirare. Alcuni vestiti, infatti, potrebbero richiedere una stiratura a secco, mentre altri con getto di vapore acqueo;
  • Stira sempre i capi al rovescio, a maggior ragione se sono realizzati in tessuti naturali;
  • Non dimenticare di assumere una postura corretta durante la procedura, per evitare di sovraccaricare le articolazioni di braccia e schiena;
  • L’ambiente in cui ti dedichi all’operazione di stiratura deve essere ben luminoso e spazioso, in modo da non ostacolare i tuoi movimenti né affaticare la vista;
  • Scegli una tipologia di acqua dalla composizione ben precisa: troppo calcio rischierebbe non solo di favorire la formazione del calcare, ma anche di danneggiare il tuo ferro da stiro con caldaia;
  • Dopo aver impostato la temperatura del device, attendi qualche minuto affinché lo strumento si riscaldi;
  • Non esercitare una pressione eccessiva durante la stiratura dei capi. Dedicati con maggior dovizia esclusivamente ai lembi di tessuto che presentano delle pieghe. In caso contrario, rischieresti di danneggiarli;
  • Per evitare che colletti e polsini di giacche e camicie si stropiccino, nel corso della procedura distribuisci sulla loro superficie qualche goccia d’acqua;
  • Al termine della stiratura appendi singolarmente i capi stirati su una stampella, evitando di sovrapporli affinché non si formino nuovamente delle pieghe.

Infine, fondamentale è una specifica riguardo alla sicurezza di questo device. Infatti, è alto il tasso di incidenti domestici causati da un utilizzo scorretto degli elettrodomestici. Il ferro da stiro con caldaia, ad esempio, è tra i device responsabili del maggior numero di ustioni e scottature. Per questo, occorre seguire una serie di consigli affinché possiamo proteggere la nostra incolumità e quella di chi ci circonda:

  • Fare attenzione al getto di vapore che esce dai fori presenti sulla piastra dello strumento: è rovente e potrebbe causare lesioni, anche gravi, alla nostra cute;
  • Non lasciare incustodito il ferro da stiro con caldaia mentre è in funzione, se nei paraggi si trovano dei bambini;
  • Non toccare questo device con le mani o i piedi bagnati;
  • Lasciar raffreddare il dispositivo dopo l’utilizzo, evitando di inserirlo nella scatola quando la piastra è ancora calda;
  • Assicurarsi che il filo elettrico del ferro da stiro con caldaia non sia usurato, scoperto o danneggiato.

Pro e contro

Perché scegliere un ferro da stiro con caldaia? Non c’è dubbio che questi dispositivi apportino numerosi benefici e vantaggi. Scopriamo insieme l’elenco dei punti a favori di tali device, senza omettere di elencare anche i loro difetti.

  • Anticalcare: a differenza di altri modelli, questa tipologia innovativa di ferri da stiro non deposita calcare, rischiando di sporcare e danneggiare i capi di abbigliamento che stiamo stirando;
  • Risparmio: il serbatoio di tali device è molto più capiente e può ospitare una maggior quantità di acqua. Ciò fa sì che debba essere ricaricato meno volte, permettendoci di risparmiare;
  • Velocità: stirare non è certo un’operazione piacevole, a cui ci dedicheremmo nel tempo libero. Per questo, è indispensabile usare strumenti performanti per svolgere le faccende domestiche, che ci permettano di farlo in modo rapido, senza compromettere la qualità del risultato. Un’ulteriore vantaggio del ferro da stiro con caldaia integrata è la sua velocità d’uso: grazie all’alta pressione del vapore, infatti, questo device scorre meglio in fase di stiratura sui vari tessuti, è perfettamente indicato per materiali delicati e naturali, come lino, seta e cotone, e consente anche di fare minor fatica e sforzo nel corso di questa operazione.

Naturalmente, anche questi prodotti non sono esenti da piccoli svantaggi e difetti, che dovremmo conoscere per valutare se l’acquisto del ferro da stiro con caldaia può fare comunque al caso nostro. Tra gli svantaggi di tali device elenchiamo:

  • Peso e grandezza: data la presenza della caldaia, il peso di questo strumento potrebbe essere maggiore. In ogni caso, si tratta di una caratteristica ascrivibile al singolo modello. Infatti, in commercio esistono apposite tipologie slim tra cui scegliere qualora si soffra di particolari patologie articolari, o alla schiena, e si cerchi un modello particolarmente leggero e maneggevole. Allo stesso modo, il ferro da stiro con caldaia risulta più ingombrante rispetto ai modelli tradizionali. Per questo, non si tratta di un acquisto particolarmente indicato per tutti coloro che  vivono in ambienti piccoli e hanno necessità di ottimizzare gli spazi;
  • Costo: considerati i vantaggi apportati dal ferro da stiro con caldaia in termini di performance e velocità, questo strumento ha un costo superiore rispetto alle tipologie tradizionali. In ogni caso, il suo acquisto si profila come un’investimento a lungo termine. Infatti, si tratta di un device durevole, che consente di risparmiare in termini di fatica e qualità sul lungo periodo.

Manutenzione e pulizia

Per fare in modo che il proprio ferro da stiro si mantenga il più a lungo possibile, garantendo risultati performanti e di elevata qualità anche a distanza di molto tempo dall’acquisto, è fondamentale osservare e mettere in pratica una serie di precauzioni e buone pratiche. In primo luogo, è consigliabile pulire il device dopo l’utilizzo, prima di riporlo all’interno della scatola.

Per farlo, basterà avvalersi di un panno inumidito, passandolo su tutta la struttura. Per la pulizia della piastra, invece, occorrerà essere maggiormente scrupolosi. In questo caso, potremo usare degli appositi prodotti disponibili nei negozi specializzati, ma anche qualche rimedio casalingo fai da te. Un esempio? Basta realizzare una soluzione liquida a base di acqua, sale e aceto, da distribuire con un panno sulla superficie della piastra del ferro da stiro. Come proteggere il device dalla formazione del calcare? Anche in questo caso esistono specifici detergenti disponibili all’acquisto, o trucchetti della nonna. Uno di questi consiste nel preparare un composto acquoso con sale, aceto e del sapone per piatti.

Dopo aver versato questa soluzione all’interno della caldaia, occorrerà attendere qualche minuto affinché faccia effetto, sterminando batteri, germi e virus, la cui formazione è fortemente favorita dall’ambiente umido. Dopodiché, dovremo emettere il vapore, in modo da disinfettare anche i fori della piastra. Infine, ripetere l’operazione almeno tre o quattro volte è necessario per una pulizia davvero completa.

Quanto costano

Come abbiamo anticipato, il costo dei ferri da stiro con caldaia è un fattore determinante nella scelta del prodotto più adatto a soddisfare le proprie esigenze, sia in termini di performance e qualità del risultato, che in relazione al budget a disposizione. Per questo, il miglior consiglio prima di procedere all’acquisto del device è di stilare una lista all’interno della quale fissare un tetto di spesa massimo che si è disposti a spendere per il dispositivo, e l’elenco delle caratteristiche che il ferro da stiro con caldaia dovrebbe assolutamente possedere per soddisfare non solo le nostre esigenze, ma anche le nostre aspettative. In relazione alla cifra di acquisto di tale strumento, occorre tenere in considerazione che in commercio esistono prodotti appartenenti a diverse fasce di prezzo:

  • Modelli low cost, il cui costo non supera i 50 euro. Si tratta di prodotti dal funzionamento basico, che per ovvi motivi non garantiscono il massimo della precisione e dell’accuratezza. Il loro acquisto è consigliato a chi non ha particolari esigenze in termini di stiratura dei capi, e non necessita di stirare tessuti particolarmente pregiati e delicati;
  • Fascia di prezzo media, all’interno di questa categoria rientrano i ferri da stiro con caldaia con un costo compreso tra i 50 e i 150 euro. Sono adatti per un consumatore medio che è alla ricerca di un prodotto che offra un buon compromesso tra qualità e risparmio;
  • Modelli top di gamma, che hanno un prezzo superiore ai 150 euro e consentono una stiratura davvero eccellente, sia nelle modalità – in relazione a semplicità d’uso, comodità e velocità – sia nella qualità del risultato finale. In questo elenco rientrano tutti quei ferri da stiro con caldaia che offrono una pressione superiore ai 5 bar. Perfetti su giacche, completi, camicie e bluse, il risultato finale è paragonabile a quello ottenuto a livello professionale.

Migliori brand e prodotti top di gamma

Infine, chiudiamo la nostra panoramica completa sul ferro da stiro con caldaia proponendo l’elenco dei marchi a cui rivolgersi per l’acquisto di un prodotto performante e di qualità. Nella classifica dei brand top di gamma rientrano:

  • Tefal
  • Rowenta
  • Philips
  • Polti
  • Ariete
  • Russell Hobbs

Quali sono i vantaggi offerti dai marchi sopracitati? Ecco l’elenco delle caratteristiche che li rendono brand di eccellenza:

  • Servizio clienti reperibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, preparato, gentile e pronto a risolvere qualsiasi dubbio e problematica inerente al dispositivo scelto
  • Esperienza pluridecennale nel settore
  • Qualità dei materiali
  • Settore di innovazione e ricerca in continuo sviluppo
  • Rapporto qualità prezzo
  • Vasta gamma di prodotti disponibili sul mercato
admin

Back to top
menu
Migliore Ferrodastiro con Caldaia